UNUCI TORINO : Vivi Le Forze Armate



Il blog raduna le attività della Sezione di Torino, rappresenta la Presidenza Nazionale in quanto realtà periferica, manleva la stessa da eventuali usi impropri.

La Sezione segue i dettami del suo Statuto Nazionale:

La vigilanza sull’UNUCI è esercitata dal Ministero della Difesa.

Art. 2 Finalità dell’Associazione
1. L’UNUCI ha lo scopo di concorrere alla formazione morale e professionale degli Ufficiali di ogni ruolo e grado delle categorie in congedo nonché, alle connesse attività divulgative e informative, per il loro impiego nell’ambito delle Forze di completamento e delle Unità militari attive.
2. Per il raggiungimento dei suoi scopi l’UNUCI svolge i seguenti compiti:
a. tutela il prestigio degli Ufficiali in congedo, mantiene alto il morale e vivo l’attaccamento alle Forze armate e ai Corpi di appartenenza;
b. rende sempre più saldi i vincoli fra gli Ufficiali in congedo e quelli in servizio di tutte le Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato;
c. collabora con le competenti Autorità militari, anche su base convenzionale, all’addestramento e alla preparazione fisica e sportiva del personale militare in congedo, che aderisce al reimpiego in servizio nelle Forze di completamento;
d. mantiene rapporti con organizzazioni internazionali fra Ufficiali in congedo per lo svolgimento di programmi addestrativi per il pronto inserimento dei riservisti nelle formazioni militari e opera in vari contesti internazionali anche con finalità culturali e promozionali;
e. promuove i valori di difesa e sicurezza della Patria, la fedeltà alle istituzioni democratiche, rafforzando i vincoli di solidarietà tra il mondo militare e la società civile;
f. sensibilizza l’opinione pubblica sulle questioni della difesa e della sicurezza nazionale, sul ruolo e l’importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale;
g. fornisce il proprio apporto negli interventi di difesa e protezione civile;
h. promuove l’elevazione e la qualificazione culturale e professionale, nonché la formazione continua superiore degli iscritti in Patria e all’estero, attraverso la partecipazione a corsi di studio, di aggiornamento e addestramento e con attività fisica e sportiva;
i. realizza, nell’ambito delle proprie disponibilità, assistenza morale e materiale nei confronti degli iscritti;
j. rappresenta ai competenti organi gli interessi degli iscritti;
k. concorre a richieste di collaborazione in materia di rappresentanza militare degli Ufficiali delle categorie in congedo nel quadro della vigente normativa.

25.10.06

Il Giornale di Calotta pronto da scaricare

La Calotta è una parte importante della vita della nostra Sezione: per farla conoscere meglio abbiamo creato una rivista dedicata alle sue attività.
Il primo numero è uscito da poco e lo potete richiedere in Sezione, oppure potete scaricarlo subito a questo link in formato pdf.
Cliccate con il destro sul link e, se non volete aprire direttamente il file, scegliete l'opzione "salva oggetto come" (Explorer) oppure "salva destinazione come" (Mozilla Firefox).
Buona lettura.

19.10.06

TSM 2006: ecco com'è andata



Abbiamo archiviato anche la gara internazionale di Mendrisio. Forse la gara di tiro più impegnativa e importante che si svolga dalle nostre parti (o quasi, visto che Mendrisio è in Svizzera).
In effetti non sembrava quasi di essere all'estero, dato il numero importante di italiani: a occhio ci è sembrato che fossimo la maggioranza e UNUCI Torino ha dato un bel contributo. I nostri 18 partecipanti erano (a detta degli organizzatori) il gruppo più numeroso. Vedere l'album foto per credere. Tutti i risultati e le classifiche sono ora disponibili in pdf.
Il Trofeo San Martino si sviluppa su un unico giorno, molto intenso, in cui si spara con una quantità di armi svizzere: Luger Para 06, Fass 57 e Fass 90 a 300 metri, SIG P 75 e Mosquito e carabina biathlon. Senza parlare dell'arco olimpico e del lancio di bombe a mano inerti.
Il tutto era organizzato in modo da sfruttare i classici tempi morti tipici delle gare di tiro e, come risultato, i concorrenti non hanno avuto modo di annoiarsi, tra viaggi da un poligono all'altro e i ritorni alla base dove sono state presentate la Protezione Civile e la scuola Granatieri di Isone.
Ospitalità buona, vitto e alloggio forniti dall'organizzazione che, a fronte di una quota di iscrizione elevata, sono stati impeccabili. La gara costa molto ma dà sicuramente altrettanto.
I risultati: 9 medaglie su 18 partecipanti di Torino, tra oro, argento e bronzo. Gli altri 9 si devono accontentare del diploma di partecipazione e, soprattutto, si dovranno esercitare di più per la prossima edizione. Tirare a 300 metri non è qualcosa che si improvvisa e solo la pratica assidua può dare buoni risultati.
Per ora aspettiamo la prossima attività, la SLIDE notturna del 25 Novembre.
Ma ne parleremo meglio prossimamente. Restate collegati.

11.10.06

SLIDE 06: ecco le foto

Abbiamo messo in linea le prime foto della SLIDE 06. Qui sotto trovate un breve resoconto dell'esercitazione.

Sabato 7 è stata una giornata piuttosto impegnativa per chi è venuto a Ivrea alla SLIDE 06.
Dalle 07.30 alle 16.30 abbiamo allestito, accolto i partecipanti, abbiamo preso anche un po' di pioggia (che per fortuna è durata poco) e poi, naturalmente, abbiamo aspettato che tutti portassero a termine la missione.
Il percorso di 13 km era pianeggiante, ma i 10 kg di zaino lo hanno reso più "interessante" e la fitta boscaglia che si incontrava nella seconda metà del tracciato ha fatto il resto. Il percorso di marcia e orientamento comprendeva 4 prove teoriche e due pratiche.
Le squadre, nota la distanza da percorrere, dovevano comunicare un tempo di arrivo finale e cercare di rispettarlo, portando a termine le prove di percorso. Non si è privilegiata la squadra più veloce in assoluto, bensì quella che avrebbe rispettato la propria valutazione e, al contempo, che avrebbe eseguito correttamente gli esercizi.

Le due prove pratiche erano:
  • Primo soccorso (punto Delta): organizzato con il supporto e la partecipazione del Corpo delle Infermiere Volontarie della CRI.
  • Rastrellamento e bonifica edificio: organizzato dall'UNUCI (personale di Torino e un ufficiale della sezione di Cuneo), anche qui con l'importante concorso del Gruppo Tattico Piemontese di soft air, che ha fornito parte dei materiali e del personale.
Un grazie anzitutto al nostro Presidente, Gen. B. Vincenzo Lombardozzi, per aver creduto ancora una volta nella formula che, da anni, propone ai nostri iscritti esercitazioni vicine a Torino, gratuite e, speriamo, formative. Un modo per fare addestramento insieme, all'insegna dello spirito di corpo.
Grazie ai già citati organizzatori, senza la cui competenza non sarebbe stato possibile mettere in piedi la SLIDE 06 e che cercheremo di coivolgere anche in futuro.
E infine grazie ai partecipanti: il male ai piedi passa (speriamo), ma la soddisfazione e l'interesse, speriamo che non passino mai.
E adesso? Stiamo pensando già alla prossima esercitazione, prossimamente verranno comunicate date e modalità. A presto.

2.10.06

Due settimane intense

Ottobre è sempre un mese molto pieno di attività: solo per citare gli eventi più importanti, domani, martedì 3, alle 19.00 presso la nostra sede ci sarà la riunione finale sulla SLIDE 06 che avrà luogo sabato 7.
Il 14 ottobre invece sono ben tre gli eventi tra cui i nostri soci possono scegliere: il Trofeo San Martino di Mendrisio (Svizzera) per il quale le iscrizioni sono ormai chiuse; a Pinerolo (TO) ci sarà una gara interregionale di tiro, presso il TSN di via Tiro a Segno; infine a Novara avrà luogo la tradizionale Gara di Pattuglia a Cavallo, originariamente prevista per sabato 7.

Info in sede domani sera alle 19.00.
Non dimenticate di consultare il nostro calendario on line.