UNUCI TORINO : Vivi Le Forze Armate



Il blog raduna le attività della Sezione di Torino, rappresenta la Presidenza Nazionale in quanto realtà periferica, manleva la stessa da eventuali usi impropri.

La Sezione segue i dettami del suo Statuto Nazionale:

La vigilanza sull’UNUCI è esercitata dal Ministero della Difesa.

Art. 2 Finalità dell’Associazione
1. L’UNUCI ha lo scopo di concorrere alla formazione morale e professionale degli Ufficiali di ogni ruolo e grado delle categorie in congedo nonché, alle connesse attività divulgative e informative, per il loro impiego nell’ambito delle Forze di completamento e delle Unità militari attive.
2. Per il raggiungimento dei suoi scopi l’UNUCI svolge i seguenti compiti:
a. tutela il prestigio degli Ufficiali in congedo, mantiene alto il morale e vivo l’attaccamento alle Forze armate e ai Corpi di appartenenza;
b. rende sempre più saldi i vincoli fra gli Ufficiali in congedo e quelli in servizio di tutte le Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato;
c. collabora con le competenti Autorità militari, anche su base convenzionale, all’addestramento e alla preparazione fisica e sportiva del personale militare in congedo, che aderisce al reimpiego in servizio nelle Forze di completamento;
d. mantiene rapporti con organizzazioni internazionali fra Ufficiali in congedo per lo svolgimento di programmi addestrativi per il pronto inserimento dei riservisti nelle formazioni militari e opera in vari contesti internazionali anche con finalità culturali e promozionali;
e. promuove i valori di difesa e sicurezza della Patria, la fedeltà alle istituzioni democratiche, rafforzando i vincoli di solidarietà tra il mondo militare e la società civile;
f. sensibilizza l’opinione pubblica sulle questioni della difesa e della sicurezza nazionale, sul ruolo e l’importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale;
g. fornisce il proprio apporto negli interventi di difesa e protezione civile;
h. promuove l’elevazione e la qualificazione culturale e professionale, nonché la formazione continua superiore degli iscritti in Patria e all’estero, attraverso la partecipazione a corsi di studio, di aggiornamento e addestramento e con attività fisica e sportiva;
i. realizza, nell’ambito delle proprie disponibilità, assistenza morale e materiale nei confronti degli iscritti;
j. rappresenta ai competenti organi gli interessi degli iscritti;
k. concorre a richieste di collaborazione in materia di rappresentanza militare degli Ufficiali delle categorie in congedo nel quadro della vigente normativa.

6.4.11

Gare e cerimonie

Come sapete, la primavera segna l'inizio della stagione piu' impegnativa per la nostra attivita' agonistica. Del Campionato Regionale di tiro vi abbiamo parlato la scorsa settimana (e speriamo che sarete in molti).

Oggi vi parliamo di una gara di orientamento, che si svolgera' sabato 9 aprile, organizzata da UNUCI Novara e della quale potete trovare il documento di impianto a questo link (PDF).

Mano alla bussola quindi. Queste gare sono una buona occasione per avvicinarsi alle nostre attivita' o per togliersi di dosso la ruggine dell'inverno.

Cerimonie

Sul fronte delle cerimonie militari,  gli impegni anche qui non mancano: la nostra bandiera sara' presente domani mattina per la commemorazione della battaglia di Monte Marrone, e venerdi mattina alla Caserma Cernaia per il giuramento degli allievi.


Informazioni di servizio
Purtroppo, la nostra casella mail ha avuto dei problemi in questi ultimi giorni e non abbiamo potuto ricevere messaggi. Da stamattina i problemi sono risolti e la mail e' di nuovo funzionale. Ci scusiamo con voi per l'inconveniente.

Calendario
Conoscete il nostro calendario on line e sappiamo che molti di voi lo consultano assiduamente. Noi cerchiamo di tenerlo il piu' aggiornato possibile e vi invitiamo a farci notare eventuali errori o imprecisioni.
Per segnalare un evento da inserire (gara UNUCI, cerimonia, ecc) mandateci il link al regolamento o all'invito, ci faciliterete la vita e potremo dare tutte le informazioni necessarie agli interessati, grazie.



Nessun commento: