Assietta 2012: SMOM e UNUCI di nuovo insieme

Colle dell'Assietta 2012,
una immagine del campo
Faceva piuttosto freddo domenica 15 Luglio, al Colle dell'Assietta, quando abbiamo aperto la tenda per cominciare il servizio alla manifestazione che rievoca la battaglia del 1747 tra piemontesi e francesi.

Avevamo montato il campo sotto il sole feroce dei 2500 metri di quota il giorno prima, superando qualche piccola difficoltà, ma in fondo contenti di esserci e di poter di nuovo lavorare insieme ai colleghi del 1° Reparto EI-SMOM, con i quali abbiamo operato nei mesi passati nel corso della "Emergenza Freddo" per le strade di Torino.

L'attività era cominciata quasi subito dopo cena, in occasione della processione che si svolge sempre dalla casa cantoniera al Colle (ora ribattezzata casa Assietta) fino alla Testa dell'Assietta, dove si trova il cippo commemorativo. Insieme agli amici dell'associazione organizzatrice, che ci avevano invitato a partecipare alla manifestazione, e ai colleghi del 1° Reparto abbiamo seguito l'attività che si è svolta quando ormai era buio e poi abbiamo svolto il doveroso servizio di guardia al campo.

Infine, la domenica, di nuovo con il sole ed il vento, abbiamo operato dalla prima mattina fino a che non si è conclusa la rievocazione, con una breve pausa per il pranzo, prima di smontare il campo e tornare a casa.

grazie dunque agli amici e colleghi del 1° Reparto SMOM e all'ASSOCIASSION FESTA DËL PIEMONT AL CÒL ËD L'ASSIETA che ci hanno permesso di vivere questo evento da protagonisti e non per modo di dire, nonchè ai nostri soci che hanno partecipato e lavorato senza risparmiarsi in queste due giornate.


Arrivederci al 2013.

Commenti