UNUCI TORINO : Vivi Le Forze Armate



Il blog raduna le attività della Sezione di Torino, rappresenta la Presidenza Nazionale in quanto realtà periferica, manleva la stessa da eventuali usi impropri.

La Sezione segue i dettami del suo Statuto Nazionale:

La vigilanza sull’UNUCI è esercitata dal Ministero della Difesa.

Art. 2 Finalità dell’Associazione
1. L’UNUCI ha lo scopo di concorrere alla formazione morale e professionale degli Ufficiali di ogni ruolo e grado delle categorie in congedo nonché, alle connesse attività divulgative e informative, per il loro impiego nell’ambito delle Forze di completamento e delle Unità militari attive.
2. Per il raggiungimento dei suoi scopi l’UNUCI svolge i seguenti compiti:
a. tutela il prestigio degli Ufficiali in congedo, mantiene alto il morale e vivo l’attaccamento alle Forze armate e ai Corpi di appartenenza;
b. rende sempre più saldi i vincoli fra gli Ufficiali in congedo e quelli in servizio di tutte le Forze Armate e dei Corpi armati dello Stato;
c. collabora con le competenti Autorità militari, anche su base convenzionale, all’addestramento e alla preparazione fisica e sportiva del personale militare in congedo, che aderisce al reimpiego in servizio nelle Forze di completamento;
d. mantiene rapporti con organizzazioni internazionali fra Ufficiali in congedo per lo svolgimento di programmi addestrativi per il pronto inserimento dei riservisti nelle formazioni militari e opera in vari contesti internazionali anche con finalità culturali e promozionali;
e. promuove i valori di difesa e sicurezza della Patria, la fedeltà alle istituzioni democratiche, rafforzando i vincoli di solidarietà tra il mondo militare e la società civile;
f. sensibilizza l’opinione pubblica sulle questioni della difesa e della sicurezza nazionale, sul ruolo e l’importanza dei riservisti, sulla cultura della sostenibilità ambientale e sociale;
g. fornisce il proprio apporto negli interventi di difesa e protezione civile;
h. promuove l’elevazione e la qualificazione culturale e professionale, nonché la formazione continua superiore degli iscritti in Patria e all’estero, attraverso la partecipazione a corsi di studio, di aggiornamento e addestramento e con attività fisica e sportiva;
i. realizza, nell’ambito delle proprie disponibilità, assistenza morale e materiale nei confronti degli iscritti;
j. rappresenta ai competenti organi gli interessi degli iscritti;
k. concorre a richieste di collaborazione in materia di rappresentanza militare degli Ufficiali delle categorie in congedo nel quadro della vigente normativa.

16.10.15

Comunicazione ai Soci

Buongiorno a Tutti,
scusate la miriade di notizie che stiamo pubblicando, ma è importante per noi dello staff dirigente, avere un contatto diretto e personale con ognuno di Voi.

Oggi, con la fine dei Corsi A.U.C. l'alimentazione al Sodalizio è diminuita, ma non per il numero dei Colleghi che ne hanno titolo, ma per l'errata comunicazione che è stata fatta sulle attività, unita ai molteplici impegni che si acquisiscono col passare degli anni, sia nella vita privata che lavorativa.
Io sono certo, come socio Unuci, che la promozione fatta in questi ultimi due anni, ha risvegliato il Credo e l'Orgoglio che è in ognuno di noi, la prova è data da coloro che frequentano la sezione, decisamente molto più numerosi e motivati dalle varie proposte effettuate. In questo modo e coinvolgendo tutte le Sezioni piemontesi, la frequenza alle attività si è moltiplicata e ci possiamo definire realmente un gruppo affiatato.

Specifico in modo categorico che; non è assolutamente vero che bisogna essere dei pentatleti o dei pseudo incursori, per fare le nostre attività, ci sono ruoli diversi e come è utilissimo il logista, lo è il pattugliatore. Chiaramente, abbiamo un folto nucleo di atleti, che sono allenati ed hanno il fisico per affrontare le gare più impegnative. ma questa, ribadisco, è solo una parte della vita di sezione.

Anch'io partecipo a gare di ogni genere, e non sono un atleta, quindi se lo faccio io può farlo ciascuno di Voi!!

Aver servito la Patria, con le stellette, aver sacrificato molti mesi da Allievi per poterle indossare, non è una cosa che si può dimenticare! E questo vale per ognuna delle possibilità che sono state date negli anni per conseguire la promozione come Ufficiale in qualsiasi FF.AA. e  Corpo Speciale ed Ausiliario dello Stato. Non frequentando le nostre Sezioni o semplicemente non essendo iscritti, si mette in difficoltà la sopravvivenza del Sodalizio e si vanifica ciò in cui abbiamo creduto e in cui crediamo tutt'oggi, seppur non impiegati in modo continuativo.

Io invito tutti coloro che si sentono ancora dei Militari, pur se in congedo, di venire a frequentare la Sezione di Torino. Oppure di provare ad affacciarsi nelle Sezione italiane, vedere cosa si fa e poi se motivati, iscriversi e partecipare a secondo del tempo che rimane, chiaramente dopo la Famiglia, il lavoro e i momenti di svago.

Nelle Sezioni, vengono prese in considerazione oltre che gli Ufficiali, anche i Sottufficiali, i graduati ed i militari di truppa, previa presentazione della pratica d'iscrizione al Consiglio di Sezione. Si analizza l'ingresso anche dei frequentatori degli Stage Militari (progetto Pianeta Difesa) organizzati da ogni FF.AA. su beneplacito dello Stato Maggiore della Difesa, previa presentazione dei titoli di partecipazione ed accettazione da parte del Consiglio di Sezione,  infine, ma non per importanza anche coloro che pur non avendo effettuato il servizio militare condividano i nostri Ideali.

Ricordo che l'UNUCI ha una convenzione specifica per accogliere coloro che sono parte integrante delle Forze di Completamento Volontarie e che abbiamo personale formato appositamente per tale programma.

Vi aspettiamo in Sezione
Paolo Unzamu
Presidente della Sezione Unuci di Torino

mail presidente sezione: sez.torino@unuci.org
mail amministrazione: unuci_to@yahoo.it
mail addestramento: unuci.torino@gmail.com

Telefono Sede: 011.5617.242 fax automatico
apertura:
martedì 9-12 e 19-21
giovedì 9-12
sabato 9-11,45
ed anche su appuntamento oltre gli orari esposti.






Nessun commento: